Home page
Centri per il controllo del flusso mestruale Progetto SalvaUtero
Home page Progetto SalvaUtero

Terapia chirurgica conservativa:
il miniresettoscopio da 5mm

Terapia medica sistemica
Terapia medica locale
Terapia chirurgica consevativa
Terapia medica dei Fibromi Uterini
Il miniresettoscopio
Il Miniresettore rappresenta l'ultima importante novità nella chirurgia isteroscopica: il suo calibro ridotto (5,3 mm) e le caratteristiche strutturali ne consentono un utilizzo senza dilatazione del canale cervicale, riducendo i rischi di perforazione uterina legati alle manovre alla cieca, diminuendo i tempi operatori e ampliando le possibilità chirurgiche.

Tutto ciò favorisce inoltre un ridotto disagio per la paziente, sia in termini di dolore postchirurgico, sia di disconfort nei giorni successivi.

Si tratta quindi di uno strumento mininvasivo, che rende possibile l'esecuzione di sempre più numerosi interventi in regime ambulatoriale per patologie molto comuni che, sebbene siano quasi sempre benigne, possono dare complicanze alla donna e vanno trattate.

Le patologie dell'utero che hanno una indicazione per il miniresettoscopio sono: i polipi sia endometriali che cervicali, l'istmocele, le sinechie, i setti e i fibromi (miomi) di piccole dimensioni.


www.casacuratoniolo.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/49

Legal & Privacy

Scrivi a MeStop
Me-Stop
Centro per il controllo del flusso mestruale
Studio Medico:
Via Delle Armi, 11/2
40141 Bologna (Italy)
Tel. +39 051 440475